I suoi occhioni verdi [Anice e Pegaso]

Era tenero vederlo sgranocchiare i biscotti all’anice. E i suoi occhioni verdi mi perforavano ogni volta l’anima. E a me piaceva osservarlo così distrattamente, tra un biscotto e l’altro, e fantasticavo specchiandomi nel calice di vino rosso. Un giorno lui ed io avremmo cavalcato il nostro Pegaso, e saremmo volati liberi, là dove avremmo potuto coltivare il nostro amore in tutto il suo splendore.
Ma la vita si sa, con una mano dà e con l’altra toglie. E così è stato!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...