Quella volta là, accovacciato sul divano [Sinossi e Fattucchiera]

Lui scorreva ad alta voce la sinossi del suo ultimo romanzo. Io, accovacciato sul divano, lo ascoltavo illuminato appena dalla luce rossastra della lampada ad arco alle sue spalle. Lo guardavo con gli occhi di una fattucchiera cercando di presagire, da quelle parole che uscivano morbide dalle sue labbra, il giusto futuro per entrambi.
Amanti allo sbaraglio, eravamo, nel raggiro di un format ormai agli sgoccioli di cui non è possibile più fare a meno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...