Metafora d’autunno in un giorno di sole [Autunno e Giallo]

La luce d’autunno dà un sapore biscottato al giardino fuori della vetrata. E il giallo delle pareti sembra far scricchiolare in una carta stagnola luccicante le poche cose ancora in vista qua e là nella stanza. Intanto dalle palpebre di Manuel scivola lentamente un letargo atavico, mentre il grammofono gracchia un vecchio tango argentino. Ormai tutto è finito. E lo sparo improvviso darà il via a un’altra gara.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...